Un antico nome, le danzatrici di Iside, per designare una delle prime compagnie professionali nate in Italia che, con la direzione artistica di Jivan Parvani, è presente con i suoi spettacoli, sia nei teatri che nei festival,  già dal 1995, anche se ufficialmente registrata nel 2001.

Intenti comuni e un amore incredibile per la danza orientale, hanno sempre animato le danzatrici che ne hanno fatto e ne fanno parte, tanto da farle conoscere ovunque per la grazia, la ricercatezza e l’armonia che trasmettono nei loro spettacoli.

Le danzatrici di Iside avvolte nel Tarab
Le danzatrici di Iside avvolte nel Tarab

Jivan Parvani ha elaborato una ricerca coreografica di gruppo molto particolare, che arriva ad emulare sia quella delle grandi opere di danza classica che quella delle antiche danze rituali, ma in cui l’essenza della danza orientale mantiene tutta la sua forza. Ispirandosi, quindi,  alle antiche danze rituali, ha imparato a guidare  “l’anima del gruppo” all’interno di un preciso disegno geometrico, tessendolo nello spazio attraverso dei sottili fili energetici. 

Il freddo che congela - Demetra & Persefone
Il freddo che congela – Demetra & Persefone

Le danzatrici da sinistra verso destra (fila davanti e fila dietro):

Jivan Parvani, Cristina Multinu, Giulia Cuccurullo e Prem  Mahan Pavanello, Helena Mattera, Gianila Amal e Irene Unitulli.

La compagnia come un Cerchio di Sorellanza

Affascinata dalle opere classiche ne coglie l’essenza, rivoluzionandone gli schemi. 

Fedele ad una visione sgorgata dal suo cuore crea, già dal 1999, opere d’arte “corali” dove è il gruppo ad essere il protagonista assoluto, sostituendosi ad una “étoile” a cui le ballerine di fila fanno da cornice. In questo modo le danzatrici si fondono insieme per danzare l’una nell’onda dell’altra, pur mantenendo e sviluppando ognuna la propria individualità e, ovviamente, senza nulla togliere alla perfezione tecnica ed estetica. Solo dopo aver compiuto la sua ricerca in maniera del tutto individuale e solitaria, si accorse di aver seguito le orme dei grandi coreografi occidentali, come Doris Humphrey.

Questo percorso artistico rivela i suoi contenuti in spettacoli assai articolati in cui teatro e recitazione, miti, musica e danza si fondono insieme, trasmettendo un senso di completezza e incorporando il passato, il presente e il futuro della danza orientale.

Le fate dell'Inverno - Demetra & Persefone
Le fate dell’Inverno – Demetra & Persefone

Il lungo curriculum della Compagnia è “in progress” e visibile nei link, diviso in anni.

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
shares