La Via dell’Occhio Sinistro di Horus nell’Antico Egitto

La Dea e le danze sacre

Editore: AV Editoria – 2018

Formato: 29,5 x 21 – pagg. 348

Traduzione geroglifici: Dott. Pietro Testa

Fotografa: Tinebra 2018 ©darkknot.com

Modella: Prem Mahan Pavanello

Bodypainter: Silvia Nannucci

La Dea e le danze sacre è un’opera che raccoglie quasi tutti i geroglifici che rappresentano la danza (ridisegnati dall’autrice).

Parole e immagini capaci di far rivivere una parte della storia dimenticata della Donna, della Dea e delle danze sacre dell’Antico Egitto, indispensabili per mantenere l’Armonia nel Creato.

Hathor è la Sovrana di tutte le danze, della musica, del canto, dell’ebbrezza e dell’Amore… Lei sarà la “guida” in questo libro e la Dea che permetterà di comprendere e assaporare l’essenza della Femminilità. In uno spazio fuori dal tempo, si potranno conoscere le Sue Sacerdotesse e la loro iniziazione, sia a livello ginnico che spirituale, sperimentando ciò che le trasformava in un’emanazione della Dea.

Banchetto e danza del Nuovo Regno
Banchetto e danza del Nuovo Regno – Tomba di Nebamon

La danza era un’arte sacra praticata da tutti, come espressione della gioia divina. Perciò tutti, dal Faraone al popolino, erano Iniziati nella sacra arte della danza, del canto e della musica.

Tutti conoscevano un certo numero di danze adatte a determinati Scopi o Riti.

La Dorata ha donato ai mortali una danza femminile, fluida e morbida, che porta che suo grembo le geometrie sacre e i Giusti Gesti, insegnati da Thot. Una danza sacra che, attraverso movimenti archetipici, potenti quanto i Geroglifici, sapeva condensare ed emanare energia. I cui Giusti Gesti incarnavano le vibrazioni della Natura e diffondevano la gioia sulla Terra.

Una danza che concretizzava, con una purezza cristallina, l’immagine della Bellezza, della Verità e dell’Armonia della Vita, affinché gli uomini ne potessero trarre insegnamenti e gioia.

Il testo è impreziosito da oltre 250 disegni, fatti principalmente dall’autrice, che riproducono tutte le immagini che sono state ritrovate nelle tombe e nei templi inerenti la danza e dalla traduzione dei loro geroglifici.

Danzatrici acrobatiche riprodotte in una sequenza - Tomba anonima
Tomba anonima, copiata da Hay

L’ archeologia è la base, ma l’interpretazione dei Gesti geroglifici è sia energetica che spirituale, in armonia con quanto esposto in Yoga Faraonico.

Un piccolo manuale di danza serve a “leggere” le immagini geroglifiche e, nel contempo, invita a sperimentarne la potenza.

I Sacri Gesti delle Ibawt illustrano 3 determinativi della danza
I Sacri Gesti delle Ibawt
L'ultima sacerdotessa di Dendera
Breve romanzo con uno sguardo alla chiusura di tutti i Templi dell'Antico Egitto
L’ultima sacerdotessa di Dendera clicca per scaricare gratuitamente in pdf, questo breve romanzo.

condividi!