Creato per le donne che desiderano entrare in sintonia con le diverse fasi della Luna. Vediamo cosa suggerisce questo argenteo astro nel suo ciclico vagare.

La Luna e i suoi cicli

Incastonato nello scuro manto del notturno cielo, la Luna con il suo aspetto cangiante ha sempre ispirato la fantasia: essa cresce fino a diventare una bianca perla luminescente e poi decresce fino a scomparire, contrapponendo la luce all’oscurità, la Vita alla morte.

Probabilmente fu la Luna il primo astro che, con i suoi mutevoli volti, ha permesso all’umanità di comprendere i cicli biologici della Vita.

«Nulla si muove sulla Terra (Athanor – corpo) senza il concorso della Luna».

Molte Dee sono associate alla sua mutevole natura, che si specchia fedelmente nel Ciclo biologico-generativo della donna. Prima fra tutte Neith, la Grande Antenata, il Femminile Assoluto e specchio di Atum, l’Invisibile mano che crea la vita nei mondi Superiori, nel suo Triplice aspetto.

Le fasi Lunari

Le fasi Lunari

La Luna solca il cielo ogni notte, nell’arco di 29 giorni e mezzo, crescendo e poi scomparendo per 3 giorni, lasciando la notte alla sua oscurità.

È istintivo collegare i cicli Lunari, visibili a tutti, alla fertilità, alla nascita e alla morte (Osiride – Gesù).

Approfitto della descrizione delle diverse fasi per dare degli spunti su cui lavorare per il recupero della propria energia femminile, il cui contenuto oltrepassa lo scopo di questo libro.

La Luna e le Dee bianche - Astrologia Evolutiva

La Luna è l’incarnazione dello Spirito della Natura e della sua ciclicità; è l’orologio del nostro Cielo che scandisce i Ritmi Cosmici, filtrando e setacciando le Energie che provengono dall’alto, per poi proiettarle sulla Terra.

Le acque ovunque rispondono danzando al suo magnetismo e la natura si dispiega in armonia con le sue fasi, immagini viventi dell’eterno ritorno e della trasformazione spirituale della vita e della morte. È sul calendario Lunare che si basavano le grandi ricorrenze: erano le sue fasi che stabilivano la periodicità dei Riti e l’ora in cui eseguirli mai con la Luna Nera (momento ritenuto nefasto).

Luna Crescente – Fase della Fanciulla

E il momento “più magico e poetico” dell’ascesa verso la luce che permette di rafforzare e fissare ciò che è stato intimamente ideato durante la Luna Nuova; è il momento favorevole per la progettazione e la preparazione di ciò che sarà concretizzato con la Luna Piena.

Luna Nuova: Ideazione        

Luna Crescente: preparazione    

Luna Piena: realizzazione

La sua vibrazione mette in movimento il piano energetico che, ponendosi esattamente a metà tra il mondo Fisico e quello Spirituale, funge da collegamento interdimensionale.

Luna Nera al Primo Quarto – la Fanciulla (Primavera): incarnato dalla divina Artemide, rappresenta l’aspetto estroverso e giovanile della vita. Una fase di grande sicurezza e fiducia nelle proprie capacità, unita al desiderio di analizzare, organizzare, comunicare e socializzare.

Primo Quarto – l’Incantatrice (Estate): l’energia in grande movimento stimola il desiderio sessuale che cresce con l’avvicinarsi alla Luna piena, in cui avviene l’ovulazione/fecondazione.

Luna Piena – la Fecondazione

Divenendo un Sole bianco che splende nei Cieli, di cui esalta la purezza, cattura con la sua magica luce ogni creatura che volge lo sguardo al cielo.

Il plenilunio è un allineamento perfetto tra il Sole, la Terra e la Luna: i due luminari in opposizione creano un complesso gioco di forze magnetiche. È il momento di massimo afflusso di energia solare sulla Terra, energia che viene canalizzata attraverso le principali feste religiose.

Dal punto di vista esoterico è come se una porta venisse aperta fra il Sole e la Luna, rendendo possibili alcune rivelazioni e trasformazioni della coscienza dell’umanità.

Luna Calante – la Madre

Luna Calante

Terzo Quarto – la Fase della Madre (Autunno): inizia dopo la fecondazione (Luna Piena) ed evoca tutto il nutrimento. l’amore e l’armonia che essa incarna. L’energia comincia a ripiegarsi su se stessa, invitando a concentrarsi sulla propria interiorità. L’intuizione e la sensitività vanno aumentando, aprendo le porte al lato misterico e oscuro del femminile: la discesa agli Inferi.

L’ultimo Quarto – la Fase della maturità (Inverno), incarnata da Estia e da Ecate vede l’energia ripiegarsi e affondare lentamente nell’oscura caverna del Tempo, fino a incontrare la Signora degli Inferi e le forze della Vita con la Luna Nera.

Luna Nera o Nuova – il seme viene sepolto

Ora l’energia, apparentemente ferma e statica, invita alla “non-azione”. È il momento in cui introiettare e inglobare il piccolo seme (residuo della pienezza), tenendolo nell’intima e buia caverna della Terra, dove avvengono le magiche trasmutazioni dell’Opera.

Adatto alla meditazione, alla preghiera, ai canti e agli oracoli.

Il matrimonio tra i due luminari (Sole e Luna) feconda l’Anima e prepara le sue trasmutazioni alchemiche; qui la Conoscenza si tramuta in Saggezza e pace.

Per gli Antichi era un momento magico ma pericoloso. Durante questo breve periodo tutte le Forze Vitali, trovandosi allo stato latente, stanno catalizzando il magnetismo proveniente dall’alto e si preparano a manifestare la propria energia con la Luna Crescente.

Rappresenta le Forze della Vita che giacciono nell’oscurità dell’Inconscio, in attesa di potersi manifestare. Possono essere tesori, ma anche “fantasmi”, “mostri” e “demoni” che chiedono di essere portati alla luce: solo così la loro energia distruttiva diviene Forza.

condividi!

Categories: Astrologia